Siti Web

Questa sezione è utile per chi dispone di un sito web.

Il sito web non è una zona franca priva di regola giuridiche, ma deve possedere determinati requisiti di legge per “andare online” correttamente.

Occorre innanzitutto pubblicare (solitamente nel footer) alcuni elementi obbligatori per rendersi conoscibili all’utente, tra i quali la partita iva e in talune situazioni pure l’ammontare del capitale sociale, il numero REA e la provincia di registrazione, pec. 

Occorre inoltre verificare la sussistenza di determinati trattamenti di dati personali degli utenti, per fornire a questi una idonea informativa privacy, in linea con quanto stabilito dall’Europa. L’informativa idonea è solo quella adeguata alle esigenze del sito web del cliente (sia dal punto di vista dei form utilizzati, sia dal punto di vista degli strumenti automatizzati installati). Il “copia-incolla” di informative privacy, rinvenute chissà dove nel web, se era pericoloso un tempo, oggi, dopo l’entrata in vigore del GDPR (Regolamento Europeo n. 679/2016) è da escludersi categoricamente. 

Se l’informativa privacy è praticamente sempre obbligatoria, giacché rari sono i casi in cui il sito web non raccoglie dati (informazione che peraltro solo un esperto del settore potrà fornire al cliente), le condizioni generali di vendita sono un ulteriore adempimento legale che spetta al cliente che dispone di un sito e-commerce. Anche da tale punto di vista, è essenziale creare un documento che tuteli l’azienda da inutili e pretestuose azioni da parte del consumatore insoddisfatto.

Lo Studio Legale Nichele fornisce consulenza specifica nell’ambito di cui si tratta.